Certificato di proprietà   


Gaur

 
NOME: Gaur
RAZZA: Siberian Husky
NATO il: 01/12/2000Lot presso le stalle della Masseria di Lot
SESSO: Maschio
ALTEZZA AL GARRESE: 58cm
MANTELLO: Folto, di colore prevalentemente nero con tracce bianche.
CARATTERISTICHE: Discreto, riservato. Occhi color del ghiaccio.
PEDIGREE
PADRE: SERIN: nato il 10/11/1998Lot presso l'Allevamento della Masseria
MADRE: BELLA: nata il 06/03/1998Lot presso l'Allevamento della Masseria

LIBRETTOSANITARIO


Il Siberian Husky è un cane di media mole, molto vivace, di aspetto piacevole e agile nelle movenze. Spalle dotate di buona muscolatura e torace profondo, l'husky ha l'aspetto di un cane forte e tenace. Il mantello è abbondante e molto morbido e la coda è portata alta e arrotolata quando il cane è in azione, pendente quando è a riposo. La testa è scolpita come quella di una volpe e lo sguardo sprigiona una notevole intelligenza.
Gli Husky sono cani, in linea generale, ben proporzionati per quel che riguarda il peso e l'altezza; per i maschi infatti le dimensioni ideali sono di 53-60 cm di altezza per 20-27 kg. Per le femmine invece il valore dell'altezza può oscillare tra i 51 e i 56 cm, mentre il peso varia tra i 16 e i 23 kg.
La testa è finemente cesellata, simile a quella di una volpe, è fornita di tartufo ampio e di colore nero(preferibile), bruno o color carne. Esistono anche alcuni esemplari che hanno il tartufo denominato "naso da neve" o "naso a macchie di grasso", cioè di colore nero, ma che d'inverno è rivestito di una striscia rosa. Le labbra sono nere e il muso è di media lunghezza.
La posizione degli occhi è moderatamente obliqua e denota grande coraggio e dolcezza nello stesso tempo. Orecchi dritti e attaccati alti, forniti di un fitto pelo. La base è abbastanza larga, mentre le punte sono arrotondate. Torace forte e molto profondo, senza mai essere eccessivamente largo. Le costole sono ben incurvate e profonde; Il dorso è di medie dimensioni, i reni sono molto muscolosi e il posteriore è vigoroso, senza grasso superfluo.
La coda è molto folta, portata a scimitarra sul dorso quando il cane è all'erta, pendente quando il cane è al lavoro o a riposo. Il pelo che la ricopre è generalmente abbondante, di media lunghezza. Gli arti sono dritti e dotati di ottima muscolatura, con ossatura solida. Le spalle sono vigorose e ben sviluppate, i piedi sono di forma allungata e ricoperti di pelo anche fra le dita, dotate queste ultime di cuscinetti plantari duri e imbottiti. La presenza di speroni nelle zampe posteriori non costituisce un difetto ma, intralciando il lavoro degli husky, è stato sempre ritenuto opportuno rimuoverli nei primi giorni di vita. Il mantello è formato da un doppio strato morbido e lanoso: il sottopelo è folto, lanuginoso e soffice, ben aderente alla pelle; il pelo esterno è anch'esso molto morbido. Di media lunghezza, il pelo rimane in generale molto morbido e uniforme.

Gaur è un Husky decisamente particolare, sia nell¹aspetto che nel carattere. Ha infatti il pelo quasi completamente nero, fatto insolito per la sua razza. Le uniche tracce di pelo bianco sono sul petto e sul ventre, sulla punta delle orecchie e attorno agli occhi, dove formano una sorta di mascherina.
Gli occhi sono azzurro ghiaccio, quasi bianchi: il loro candore sorprende per il contrasto col mantello scuro. Forse proprio per via del loro particolare colore, i suoi occhi sono sensibili alla luce: questa particolarità l¹ha spinto a diventare un animale notturno, che schiva la luce troppo intensa del giorno.
Della cucciolata alla quale appartiene, è il più grosso ed il più forte. Da piccolo, nei confronti dei fratelli si è dimostrato prepotente e decisamente dominante, arrivando a morderli per assicurarsi un posto durante l¹ora della poppata; è stato perciò allontanato dalla madre e nutrito con latte di capra, per far sì che i suoi fratelli non crescessero denutriti. Crescendo, ha sviluppato un carattere poco socievole, ma non aggressivo: tende a legare poco con persone ed animali, ma non si è mai dimostrato violento nei loro confronti, limitandosi ad ostentare un¹austera indifferenza. Non si affeziona facilmente: bisogna guadagnarsi il suo rispetto.
Dal momento che ha un carattere forte e deciso, presta attenzione solamente a chi dimostra di avere un carattere simile al suo, e solamente se lo riconosce come capobranco. Ma una volta consolidato il suo rispetto e la sua fiducia nel padrone, diviene per sempre un amico fedele, leale e coraggioso. Ha dimostrato di avere un¹iniziativa ed un¹intraprendenza fuori dal comune, che spesso lo spingono ad agire per il meglio in ogni situazione, anche senza aver ricevuto ordini di alcun tipo. A tal proposito, è significativo un episodio accaduto qualche tempo fa.
Era un¹estate caldissima, con un sole che batteva incessante dall¹alba al tramonto, senza nemmeno una nuvola che potesse portare un po¹ d¹agognata ombra. Fu forse a causa di quel caldo che si sviluppò un incendio nelle scuderie. Alcuni cavalli fuggirono, alcuni vennero tratti in salvo dagli allevatori; ma altri, paralizzati dal terrore, rimasero tra le fiamme senza riuscire a muoversi. Gaur aveva osservato la scena senza scomporsi, seduto immobile, posando lo sguardo ora sulle scuderie in fiamme, ora sui cavalli che ne uscivano spaventati, ora sugli allevatori che li portavano in salvo. All¹improvviso Gaur scattò e, senza che nessuno potesse fermarlo, si gettò tra le fiamme. Poco dopo, incitati dai suoi latrati frenetici, gli ultimi cavalli abbandonarono la scuderia, che crollò consumata dal fuoco.
Gaur riportò leggere ustioni sui polpastrelli delle zampe, e, da allora, è un poco diffidente nei confronti del fuoco; ma, grazie al suo coraggio e alla sua intelligenza, alcuni dei migliori cavalli della Masseria hanno avuto salva la vita.


La Masseria di Lot certifica che il Cane Gaur
è di proprietà di Mylord Gats
acquistato il giorno 01 Luglio 2003Lot


Lady Hazrael


Lady Licia
Mastro Allevatore della Masseria di Lot